Tempo d’estate

E per la seconda volta siamo giunti al momento dei saluti. Quello appena trascorso è stato un anno grandioso. L’anno in cui abbiamo creato l’associazione Piccoli Maestri (affiliata Endas), l’anno in cui abbiamo organizzato più di cinquanta incontri sparsi per l’Italia, l’anno in cui abbiamo invaso Torino, Milano e Benevento. Ma, non ci stancheremo mai di dirlo, tutto quello siamo riusciti a fare e tutto ciò che abbiamo in cantiere, non sarebbe possibile senza il vostro aiuto e il vostro entusiasmo nei confronti di questa iniziativa. Per questo sentiamo il bisogno di ringraziare tutte le persone, le associazioni, le realtà individuali e collettive che ci hanno aiutato e seguito durante questo secondo anno di attività.

infradito_spiaggia

Un ringraziamento speciale a tutti coloro i quali il #27giugno2013 sono passati al Circolo degli Artisti per sostenerci, per mostrarci il loro appoggio. Ci avete riempito di gioia e, soprattutto, con un piccolo contributo ci avete aiutato a rinnovare l’impegno gratuito con le scuole per l’anno che viene. Grazie agli amici del Forum del Libro e del Tropico del Libro per l’attenzione che rivolgono al nostro lavoro; grazie agli amici del Centro Culturale Artipelago, della Tribù dei Lettori e della rete dei Bibliopoint sparsi per la capitale per averci proposto preziose collaborazioni. Un ringraziamento alle redazioni dei blog Minima&Moralia e Tempoxme per l’amicizia più volte mostrata e un augurio speciale a La casa del bambino per il lavoro svolto quotidianamente con i ragazzi di Castelvolturno e al Bibliolibrò che speriamo continui a macinare chilometri tra le strade del XIII municipio di Roma, nonostante le mille difficoltà. Grazie a tutti coloro che hanno dato visibilità al progetto Piccoli Maestri e che lo faranno in futuro, ciascuno secondo i propri mezzi e le proprie possibilità; grazie ai docenti e ai presidi che hanno creduto nella nostra proposta e ci hanno accolto nelle scuole. E grazie soprattutto a tutti quelli che abbiamo dimenticato.

Ci vediamo a ottobre.
Con affetto, Piccoli Maestri.

Leggere ai bambini di Castelvolturno

Martedì 5 marzo Carola Susani ed Elena Stancanelli sono andate a Castelvolturno, ospiti del centro educativo La casa del Bambino, per raccontare ai bambini accolti dalla struttura il romanzo L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson. A distanza di qualche giorno, entrambe hanno descritto la propria esperienza, l’impatto con i ragazzini, l’incontro con Filippo Mondini, psicologo ed animatore del centro sorto nel 2005 per volere dei missionari comboniani, con il supporto dell’Associazione Black and White.

elenacastel
Un articolo di Carola Susani è uscito venerdì 22 marzo sulla rivista settimanale Gli Altri. L’articolo di Carola è stato poi ripreso da Nicola Lagioia nel programma radiofonico di approfondimento culturale Pagina 3, durante la puntata del 25 marzo (qui il podcast, a partire dal minuto 13:20). Sempre il 25, chiude la rassegna stampa un pezzo di Elena Stancanelli, all’interno della rubrica Parla con lei di Repubblica Sera. A tutti voi, buon ascolto e buona lettura.

Piccoli Maestri ospiti della Casa del Bambino

mnnidoMartedì 5 marzo Carola Susani ed Elena Stancanelli saranno a Castelvolturno, ospitate da La casa del Bambino, per raccontare ai bambini accolti dalla struttura il romanzo L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson.

La casa del Bambino è un centro educativo territoriale sorto a Castelvolturno per volere dei Missionari comboniani intorno al 2005, rispondendo al bisogno dei genitori immigrati che per motivi di lavoro non sapevano dove lasciare i figli. Così con l’aiuto dell’Associazione Black and White, i missionari  hanno messo in piedi La casa del Bambino, ludoteca/centro diurno dove vengono accolti bambini da 3 ai 5 anni cercando di trovare, insieme  a genitori ed educatori, cammini verso una inter-azione multiculturale che germini e sia coltivata fin dall’infanzia. Altre informazioni vedendo questo filmato, a partire dal minuto 35.