Un giorno da piccola maestra

Il 12 maggio, a Città di Castello, Paola Rondini ha accompagnato gli alunni dell’IC Alberto Burri di Trestina alla scoperta dei viaggi di Gulliver di Jonathan Swift. Leggiamo insieme il suo racconto della mattina trascorsa con Gulliver e con i ragazzi.

gullivphotoLa scuola elementare San Filippo, la stessa dove hanno studiato mio nonno, mio padre, mio fratello, la stessa dove ho studiato anche io, si raggiunge attraverso i vicoli della città vecchia. Puoi scendere dalla piazza del Duomo e attraversare un dedalo di viuzze impregnate da un secolare odore di ragù e di gerani, oppure approdarvi costeggiando le mura, quelle che, quando da piccola abitavo in centro, rappresentavano il limite invalicabile tra il mondo conosciuto e l’ignoto. “Al di là, gli Unni!” diceva nonna per terrorizzare noi bambini. Non tornavo alla scuola della mia infanzia dall’esame di quinta e ora non esiste nemmeno più l‘esame di quinta. Mentre rabbrividisco al pensiero di quale oceano di tempo, bracciata dopo bracciata, abbia attraversato, sento che refoli di ricordi si rincorrono scomposti e le foto dell’ultimo giorno dell’anno scolastico alla San Filippo mi carosellano nella mente. Continua a leggere

Uno scrittore fantasma a Città di Castello

Lo scrittore fantasma di Philip Roth è uno dei libri di cui si è parlato durante gli appuntamenti dei Piccoli Maestri organizzati in occasione del festival Calibro, nell’affascinante cornice di Città di Castello. Nel report a seguire, Giovanni Pannacci  racconta come è andata.

macchina-da-scrivereLo scrittore fantasma è stato uno dei primi libri che mi è venuto in mente quando ho pensato a un romanzo da raccontare a ragazzi e ragazze poco più che adolescenti. I libri, però, sono un po’ come le persone incontrate nel passato e mai più riviste: finisce che col tempo ne conservi solo le caratteristiche più evidenti e nette, dimenticandone i contorni. Così quando ho riletto il romanzo sono emersi aspetti che mi hanno fatto dubitare della mia scelta, ma ormai la decisione era presa. E la sfida con me stesso pure.
Ho pensato di tirare fuori dalla storia di Roth tre o quattro temi che fossero immediatamente riconoscibili dagli studenti di una seconda liceo. Il talento e cosa si è disposti a fare per seguire i propri sogni; il conflitto con i genitori e, ovviamente, l’amore e i suoi sconquassi. Continua a leggere

CaLibro (e Piccoli Maestri) a Città di Castello

Dal 27 al 30 marzo si svolgerà la seconda edizione di CaLibro, festival di letture a Città di Castello. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale Il fondino con il patrocinio del comune, prende vita anche grazie a una generosa partecipazione collettiva a una campagna di raccolta fondi online. Tutti gli eventi sono a ingresso libero, nel limite della capienza dei luoghi del festival.

logo-calibro-2104Siamo felici di segnalare, all’interno del ricco programma della manifestazione, il battesimo di un gruppo di Piccoli Maestri tifernati, che venerdì 28 marzo si lancerà in un mini ciclo di appuntamenti dedicati agli studenti delle scuole di Città di Castello. Agli amici tifernati, un caloroso applauso di incoraggiamento. In bocca al lupo e grazie di cuore per l’entusiasmo e la passione con cui hanno aderito all’iniziativa.

28.03.2014, Scuola primaria di San Filippo (Città di Castello)
Paola Rondini e I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift
28.03.2014, Scuola media Pascoli – Dante (Città di Castello)
Elio Mariucci e Le avventure di Tom Sawyer di Mark Twain
28.03.2014, Liceo Plinio il Giovane (Città di Castello)
Giovanni Pannacci e Lo scrittore fantasma di Philip Roth