Piccoli Maestri tornano a Benevento

streghepagliaPiccoli Maestri di nuovo al lavoro nella provincia di Benevento. Dopo il primo “tour” nel mese di marzo, è pronto un nuovo ciclo di appuntamenti nelle scuole del Sannio.
Ringraziamo Isabella Pedicini, Melania Petriello ed Elisabetta Landi, le scrittrici che incontreranno gli studenti, e Annalisa De Mercurio per il prezioso lavoro di coordinamento. E ringraziamo soprattutto i rappresentanti delle scuole che hanno deciso di rinnovare l’invito. Non ci rimane a questo punto che comunicare le date e augurarvi, come sempre, buone letture.

Melania Petriello e Le città invisibili di Italo Calvino
20 aprile, Liceo Scientifico Statale di Foglianise

Isabella Pedicini e I fiori blu di Raymond Queneau
27 aprile, Liceo Scientifico Statale di Foglianise

Melania Petriello e Le città invisibili di Italo Calvino
4 maggio, Ipsar Le streghe di Benevento

Isabella Pedicini e I fiori blu di Raymond Queneau
6 maggio, Liceo Artistico Statale di Benevento

La parola ai ragazzi…

Lo scorso 14 marzo la IV A del Liceo Scientifico di Foglianise (BN) ha partecipato a un incontro con Anna Lisa De Mercurio ed Elisabetta Landi. Insieme hanno parlato del romanzo di Hisham Matar Nessuno al mondo. Stavolta, a dirci come è andata, sono proprio i ragazzi. Le foto sono di Rino Bianchi.

ELISABETTA LANDIGrazie alla lettura partecipata del libro, fatta individualmente e in classe, siamo stati catapultati in un mondo completamente diverso dal nostro, a noi quasi sconosciuto per tempo e per spazio: il mondo libico degli anni ’70. L’autore racconta dal punto di vista di un bambino gli anni immediatamente successivi alla presa del potere da parte del Colonnello, l’oppressione della dittatura, la paura di essere accusati di tradimento, il sospetto tra vicini, la chiusura delle frontiere, il terrore esercitato dal Comitato rivoluzionario. Ripercorrere la storia della Libia, segnata dalla dittatura di Gheddafi, conoscerne certe tradizioni, la vita quotidiana di personaggi che da subito ci hanno incuriosito, ci ha spronato a saperne di più. Dunque, anche dopo l’incontro, abbiamo continuato a documentarci, usufruendo del materiale lasciatoci da Elisabetta e Anna Lisa. Continua a leggere